Tu sei qui

Studenti che non si avvalgono dell’Insegnamento di Religione

Circolare N°: 
5
Data di emissione: 
15/09/2020

Agli studenti
Alle famiglie

Oggetto: Studenti che non si avvalgono dell’Insegnamento di Religione.

L’Insegnamento di Religione Cattolica nella scuola italiana è frutto dell’accordo tra la Chiesa Cattolica e lo Stato: la decisione di avvalersene o meno è uno spazio di libertà che aiuta la crescita degli studenti.
Per dare sostanza a questa scelta ed evitare che diventi un gesto di disimpegno, la legge prevede la possibilità di offrire un’alternativa valida all’insegnamento della religione. Si rende perciò necessario organizzare nel modo migliore possibile l’ora alternativa, anche per tutelare la salute degli studenti che optano per questa soluzione. A questo proposito in questi giorni viene consegnato agli studenti che hanno già dichiarato di non avvalersi dell’insegnamento di religione un modulo da compilare per l’organizzazione dell’ora alternativa.
Tale dichiarazione produce i suoi effetti nel momento stesso in cui perviene agli uffici e viene registrata. Perciò coloro che dichiarano di entrare all’ora successiva o uscire un’ora prima sono autorizzati a farlo anche durante l’orario provvisorio.
Ai docenti di Religione si chiede la collaborazione per la consegna e la raccolta del modulo compilato, e la cortesia di pazientare fino a quando il quadro organizzativo sia completo, tenendo in classe anche gli studenti che non si avvalgono.

Il Dirigente Scolastico
Francesco Merici

Sito realizzato e distribuito da Porte Aperte sul Web - Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia; rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-3.0 Unported di Creative Commons.